Fiano di Avellino Pietracupa 2016 Visualizza ingrandito

Fiano di Avellino Pietracupa 2016

Il Fiano di Avellino di Pietracupa è davvero un vino affascinante morbido e avvolgente e allo stesso tempo spicca una piacevole acidità I vini prodotti nell'area di Montefredane e Sabino Loffredo è capace di impremere ai suoi Greco e Fiano, vinificati in acciaio, una grande personalità e riconoscibilità. Su un'estensione di circa 5 ettari di terreni argillosi minerali e calcarei.

15.5 15,50 €

Dettagli

Denominazione Fiano di Avellino
Classificazione DOCG
Tipo d'uva Fiano
Zona di produzione Irpinia
Annata 2016
Formato Bottiglia 75 cl
Gradazione 12,50% vol.
Premi e riconoscimenti Winebol 90+, Slowine Grande Vino, Gambero Rosso 2 bicchieri, Bibenda 5 grappoli
Abbinamenti Verdura, Riso e Risotti, Pesce e Crostacei, Paste e Zuppe, Formaggi, Carni Bianche
Affinamento in botte Nessuno
Corpo Medio, Corposo
Sentore Speziato, Floreale
Temperatura servizio 8°-10°C
Nazione Italia
Regione Campania

Più informazioni

Colore giallo paglierino intenso e brillantissimo, al naso frutta bianca un po’ acerba e fiori chiari.
Al palato acidità, tanta acidità, che mi fa pensare ad una raccolta leggermente anticipata volontariamente. Un vino molto minerale, intenso ed abbastanza lungo.

Un vino potenziale, piacevole già ora ma sicuramente spettacolare se sarete pazienti con lui. Trattatelo come un talento da attendere e coccolare con le opportune precauzioni: compratene qualche bottiglia e mettetelo in cantina per qualche anno, sono certo che non ve ne pentirete!

Il progetto Pietracupa parte dal primario obiettivo di fornire un'espressione autentica e genuina dei grandi vini bianchi che da sempre distinguono la scena vitivinicola Campana, tra cui spicca il Fiano d'Avellino. Sono passati diversi anni da quando Peppino Loffredo scelse di ritornare alla vita di campagna, acquistando una proprietà sulla collina di Montefredano ai primi degli anni '70 con l'unico scopo di produrre vino per sè e per i suoi amici. Molto presto suo figlio Sabino subentrò nella gestione aziendale, dando sostanza a un progetto che molto presto si sarebbe misurato con la scena dei grandi vini di territorio. Oggi le basi di partenza hanno ricevuto il giusto consolidamento, aprendo la strada verso la produzione di vini bianchi inconfondibili, dalla caratterizzazione aromatica imponente, il cui esempio più lampante è proprio il Fiano d'Avellino.Coltivati attorno alla casa-cantina su un estensione di appena un ettaro e mezzo, i filari di Fiano di Pietracupa poggiano su un suolo argilloso e calcareo che conferisce grande mineralità ai vini qui prodotti. Le tecniche di vinificazione adottate sono ispirate da un sostanziale rispetto nei confronti della purezza della materia prima, in grado di accompagnarne lo sviluppo naturale verso uno stile fresco e immediato, giocato sul confronto tra acidità e sapidità. Per questo, il Fiano prodotto da Pietracupa è una perfetta sintesi dell'espressività del territorio Avellinese, con un'impronta produttiva altamente distintiva in grado di conquistare i più importanti riconoscimenti nazionali e internazionali.

Il lavoro di Sabino Loffredo in questi anni ha davvero del prodigioso ed indica sicuramente un rigore ed un' accuratezza assoluta da parte di questo giovane produttore, ma anche una vocazione dei terreni di Montefredane ad esprimersi in modo perentorio sulle uve bianche storiche del territorio come il Fiano e, su tutte, il Greco. Ma significativo è come Sabino abbia in pochissimi anni scalato questi vertici, visto che la sua prima vendemmia è stata appena la 2000. In questa rincorsa rabbiosa verso risultati importanti c' è forse anche un naturale desiderio di rivincita verso un destino che con un paio di incidenti gli ha impedito una carriera di campione sportivo, cui fortemente aspirava. Ne abbiamo guadagnato comunque un produttore di gran razza che coniuga nei vini bianchi 2006 una nordica bellezza ed intensità di profumi (siamo su vigneti alti) con una cremosa, incantevole corposità, tutta intrisa di note dolci e minerali. Greco di Tufo dunque dal bellissimo impatto gustativo che cresce in lunghezza, sapidità e masticabilità ad ogni sorso. Ed un Fiano poi di perentoria eleganza, cremoso di frutta estiva e miele, che vira nella piena piacevolezza.


DATI STORICI: Insuperabile in eleganza, il Fiano di Avellino DOCG di Pietracupa conferma, vendemmia dopo vendemmia, la sua vocazione all’eccellenza. Lungo, luminoso e sempre caratterizzato da una chiara traccia minerale, è vino cui è impossibile resistere. Di rara longevità, continuerà se ben conservato in cantina ad esprimersi ad altissimi livelli per tanti, tantissimi anni.

Recensioni

Scrivi una recensione

Fiano di Avellino Pietracupa 2016

Fiano di Avellino Pietracupa 2016

Il Fiano di Avellino di Pietracupa è davvero un vino affascinante morbido e avvolgente e allo stesso tempo spicca una piacevole acidità I vini prodotti nell'area di Montefredane e Sabino Loffredo è capace di impremere ai suoi Greco e Fiano, vinificati in acciaio, una grande personalità e riconoscibilità. Su un'estensione di circa 5 ettari di terreni argillosi minerali e calcarei.

30 altri prodotti della stessa categoria: