Etna Bianco Benanti 2015 Visualizza ingrandito

Etna Bianco Benanti 2019

Etna Bianco Benanti è prodotto sin dalla vendemmia 1994 solo con uve di Carricante. Le viti sono coltivate sui versanti est, sud e sud ovest dell'Etna, storicamente vocati. Le uve scelte, raccolte a mano a ottobre, vengonno vinificate esclusivamente in acciaio con uno specifico lievito autoctono, selezionato dopo una lunga sperimentazione.

Questo prodotto non è più disponibile

15.7 15,70 €

Dettagli

Denominazione Etna
Classificazione DOC
Vitigni Carricante
Zona di produzione Etna
Annata 2019
Formato Bottiglia 75 cl
Gradazione 12,00% vol.
Premi e riconoscimenti Wine Spectator 90+
Abbinamenti Carni Bianche, Pesce e Crostacei, Paste e Zuppe
Affinamento in botte Nessuno
Corpo Leggero
Sentore Fruttato, Floreale
Colore DOC
Temperatura servizio 8°-10°C
Nazione Italia
Regione Sicilia

Più informazioni

Il Bianco di Caselle di Cantina Benanti è caratterizzato da un colore giallo paglierino, con sfumature verdi. Al naso si apre con un ampio e delicato bouquet di mela. Al palato risulta secco e fresco, con una elegante persistenza aromatica.

ETNA BIANCO: Denominazione di Origine Controllata (11/8/1968).

Zona di produzione: c/da Caselle, nel versante est dell’Etna, comune di Milo (Ct) e c/da Cavaliere, nel versante sud dell’Etna nel comune di S. M. di Licodia (Ct).

Altitudine: 900 e 1.000 m slm.

Clima: di alta collina con notevoli sbalzi di temperatura tra giorno e notte.

Terreno: sabbioso vulcanico, ricco di minerali, a reazione sub acida.

Vitigni: Carricante 100%, allevato ad alberello. Questo vitigno autoctono si coltiva solamente sull’Etna. Sembra che il nome sia stato attribuito dai viticoltori di Viagrande per le attitudini del vitigno a dare una buona produzione costante negli anni. I grappoli, a maturazione, sono di media lunghezza, mediamente spargoli. L’acino è di grandezza media con buccia molto pruinosa, di colore verde giallognolo. La polpa è succosa, il sapore semplice e dolce.

Densità d’impianto: 6.000 e 8.000 piante per ettaro.

Resa per ettaro: 80 q.li.

Età dei vigneti: 35 e 50 anni.

Vinificazione: le uve maturano nella terza decade di ottobre. Vengono pressate intere con spremitura soffice del grappolo. La fermentazione si svolge ad una temperature di 18-20°C in serbatoi di acciaio. Il vino è lasciato a maturare per un certo periodo in vasca prima di essere imbottigliato.

Affinamento: in bottiglia per due mesi.

Caratteristiche organolettiche:

- colore: giallo paglierino con sfumature verdi.

- odore: intenso, ricco, ampio, fruttato, delicato, con sentori di mela.

- sapore: secco con piacevole acidità e gradevolissima persistenza aromatica.

Gradazione alcolica: 12% vol.

Temperatura di servizio: 10-12°C.

Abbinamenti gastronomici: si abbina ottimamente con le pietanze a base di pesce.


DATI STORICI: Nella prima metà dell’ottocento Giuseppe BENANTI, classe 1793, per passione avvia un’attività amatoriale di viticoltura e produzione di vino a Viagrande (CT), territorio storicamente vocato sul versante sud est dell’Etna. L’attività viene portata avanti per diletto di padre in figlio dalla famiglia per generazioni, fino ad ispirare fortemente Giuseppe BENANTI, classe 1945, che con coraggio e con la grande ambizione di produrre solo vini d’eccellenza dai vitigni autoctoni etnei, crea nel 1988 l’Azienda Vinicola BENANTI.

Recensioni

Scrivi una recensione

Etna Bianco Benanti 2019

Etna Bianco Benanti 2019

Etna Bianco Benanti è prodotto sin dalla vendemmia 1994 solo con uve di Carricante. Le viti sono coltivate sui versanti est, sud e sud ovest dell'Etna, storicamente vocati. Le uve scelte, raccolte a mano a ottobre, vengonno vinificate esclusivamente in acciaio con uno specifico lievito autoctono, selezionato dopo una lunga sperimentazione.

30 altri prodotti della stessa categoria: